studi creativi a portata di link presenta Toyo-ito

3 settembre 2012

Riparte l'appuntamento del lunedì! Oggi si parla di un progetto di architettura molto speciale.
Il padiglione giapponese, con il titolo Home-for-All è il vincitore del leone d'oro, per la migliore partecipazione nazionale della 13° Biennale di Architettura di Venezia curato dall'arch. Toyo-ito con la collaborazione di Kumiko InuiSou Fujimoto Akihisa Hirata e il fotografo Naoya HatakeyamaL'idea del progetto, lanciata da Toyo-ito subito dopo il  terremoto-tsunami giapponese del 2011 prende vita dalle macerie delle città spazzate via in poco tempo, coinvolgendo gli architetti della zona designer e artigiani, in un'aperta discussione. Un architettura possibile dove tutto ora è silenzio; l'idea è quella di realizzare dei piccoli edifici ricreativi, dei luoghi di convivialità, dove potersi incontrare, parlare e guardare al futuro, piccoli luoghi rassicuranti che vedono la partecipazione degli abitanti che vivono in alloggi temporanei, spesso piccoli e poco socievoli. L'utilizzo del legno non poteva che essere il materiale della rinascita; tronchi di cedro lasciati dalla catastrofe, ripuliti dal fango diventano i pilastri del padiglione della Biennale, le pareti sfondano in fotografie delle zone colpite dalla catastrofe e i numerosi modelli fanno da scenario in uno spazio silenzioso ma carico di positività verso il futuro. Noi non potremo andare a Venezia ma se avete un week-end libero, fateci un pensierino, la mostra sarà aperta fino al 25 Novembre 2012, trovate tutte le info qui.
            
                                                                                                                             link:WWW 



Nessun commento:

Posta un commento

i tuoi commenti animano il nostro blog! Grazie per averne lasciato uno!